Il parapazum…

La mia cura, come ho scritto ieri, comincia con attaccarsi all’Erb2 il quale, mi è stato scritto sul referto, viene trattato con un anticorpo monocolonale: il trastuzumab che ho chiamato amichevolmente “parapazum” dato che è impronunciabile. Il nome commerciale del farmaco è  Herceptin, prodotto dalla Genetech. La sua formula chimica, sempre dalla potenteissima wikipedia, risulta essere:

C6470H10012N1726O2013S42

Ok per il carbonio, l’idrogeno, l’azoto e l’ossigeno…ma lo zolfo? Mah…poi non so niente di chimica organica..se qualcuno sa come si leggono i numerelli è gradita spiegazione! Oppure è la quantità come nell’inorganica?

Mi incuriosiva sapere qualcosa di più. Ho sondato Rupubblica e ho trovato citato l’Herceptin per la prima volta nel 1998Interessante come l’articolo definisca questo farmaco uno dei successi della medicina d’oltreoceano insieme al Viagra…non so come dire ma forse per il giornalista una tetta conservata vale quanto una …. beh trovate la rima da soli!

In Europa è stato introdotto nel 2000. E’ molto costoso, qui si cita che un anno di trattamento costava 50.000 euro nel 2005…..che dire? Io non pago nulla per cui… amici sono tutta sul vs groppone! Pagate le tasse che a me servono per il parapazum! e W il sistema sanitario italiano cavolo!!! 🙂

Infine, giusto perchè altrimenti sembra tutto troppo bello, non è che mi scocci poco leggere anche che l’Herceptin dà come effetti collaterali problemi al cuore..per non parlare delle occasionali “fatal infusion reaction” …che due…che due…..

6 pensieri su “Il parapazum…

  1. enzo

    abbiamo le spalle robuste! ma alla prossima corsa dovrai farlo fisicamente tu con noi! take care… quanti buchi oggi?

  2. moira

    lucia sempre la solita: sai ke nn arrivo a fine mese e te ne approfitti! uffa! ;-)) evviva la sanità italiana!
    bella l’idea del blog, per lo meno ti evita le telefonate dei vari rompi tipo io…
    un abbracciatona forte forte!

  3. Sandra

    Lucia
    paghiamo volentieri per le cose che servono. E la nostra amica in salute e tettuta ci serve eccome!!!!
    Un abbracio forteforte

  4. fulvia

    domani cominci l’impronunciabile farmaco…se i pensieri si trasformassero in densa materia dovrai sentirti invisibilmente ma realmente abbracciata, quindi non spaventarti per strane sensazioni di presenze attorno a te…del resto mi sembra che l’avesse giàdetto qualcuno di tua conoscenza che l’energia si può trasformare in materia( magari il contesto era un po’ diverso, m a il principio è quello), vero? A parte gli scherzi ti pensiamo intensamente, ed è anche un’occasione per rinvigorire la fede della mia preghiera, con forza e cocciutaggine chiederemo che qs farmaci sappiano fare bene il loro dovere e tu possa sopportarli al meglio. ieri ti ho ricordato alla Madonna dell salute, il santuario in cui andiamo a messa alla domenica quando siamo a Manarola. Lì tutta la comunità pregò a suo tempo per Alberto e ora pregherà per te perchè ti ho scritto nel libro delle richieste.BUON INIzio!! fulvia

  5. angela

    From Wikipedia, the free encyclopedia :
    Sulfur or sulphur (pronounced /ˈsʌlfər/ SUL-fər, see spelling below) is the chemical element that has the atomic number 16. It is denoted with the symbol S. It is an abundant, multivalent non-metal. Sulfur, in its native form, is a yellow crystalline solid. In nature, it can be found as the pure element and as sulfide and sulfate minerals. It is an essential element for life….

    It is an essential element for life !

    quindi direi che ci serve !!

    un bacione Angela

  6. manuela b.

    però! pensavo di costare tanto io al SSN (1.261,49 al mese x l’interferone +7,50 x gli antidepressivi!!)
    dai scherzo, cmq ogni volta che sento toccare l’argomento SANITA’ dai nostri politici HO IL TERRORE!
    ok, ora vado a dormire e spero che tu faccia sogni tranquilli.
    ti abbraccio

I commenti sono chiusi.