Riassunto delle puntate precedenti…

il 27/07/09 ho fatto una visita ginecologica. Il referto della visita al seno, manuale, dice che non si riscontra nulla.

L’11/08 circa mentre sono in Israele,a Gerusalemme, dopo una doccia, sento una cosa dura nel seno sx.

Una settimana dopo, in montagna, la faccio sentire ad una amica ginecologa. Date le informazioni e le dimensioni irregolari e non piccole mi suggerisce di aspettare il ciclo, può essere un dotto del latte che si è “intoppato” causa qualche squilibrio ormonale. Sto benissimo fisicamente, mi pare molto sensato.

Il 24/08 lo faccio cmq vedere al medico di base che prima suggerisce una mammografia urgente poi concorda con la ginecologa e dato che si tratta di aspettare una settimana, aspettiamo.

Dato che con il ciclo non cambia nulla l’8/09 faccio mammografia ed ecografia e il radiologo non si astiene da commenti: formazione tumorale, urgente visita chirurgica….

Fra consulti con amici e medici decido il chirurgo, vado privatamente il 17/09 dopo che gli esami del sangue hanno dato i marker tumorali come negativi. Penso sia un gran successo…poi mi viene il dubbio…mi sa che significa “solo” che non sono messa da panico…. 🙁 piuttost che gninta lè mei piotost dicono da queste parti.

Il chirurgo guarda la mammografia e non ha un dubbio che sia uno…la visita evidenzia anche un linfonodo ingrossato…mi annuncia che mi metterà subito nel protocollo di cura: alcune visite, approfondimenti poi chemio e poi intervento.

Perchè intervento dopo? Perchè oggi dovrebbe togliere proprio tutto…con la chemio si può ridurre e quindi conservare qualcosa. L’area interessata è di almeno 5 cm.

Il chirurgo mi chiama la mattina dopo: sono stupita dalla rapidità e puntualità..non mi ha lasciato il tempo di pensare “perchè non chiama?”. Ed è iniziata la corsa! Prima torno da lui per alcune rilevazioni, il giorno dopo dall’oncologo  e poi, fino ad oggi 28/09, risonanza al seno, biopsia (3 prelievi!), angiocardioscintigraqfia e scintigrafia ossea..e non ho finito ancora! Mi sento che al buio potrei far luce…il tecnezio mi illimina da dentro….