Archivio tag: chemioterapia

un bel flash!

stamattina…telefonata dal S. Orsola…ring ring..ring

è la caposala del Day Hospital…

“salve”…” salve.”..”come va?”… 😆 …ecc…ecc… “ah bene bene allora l’aspettiamo domattina”

DOMATTINA?????????????????? 😕

“Sì per gli esami e l’elettrocardiogramma.”

PERCHE’? 😕

“Così mercoledì può fare la terapia, ripartiamo! :mrgreen:”

MERCOLEDI’??? DOPODOMANI???? COSA??? AIUTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!! 👿

non sono pronta non sono pronta non sono pronta non sono pronta non sono pronta non sono pronta non sono pronta non sono pronta non sono pronta non sono pronta non sono pronta non sono pronta non sono pronta non sono pronta non sono pronta …..sono pronta?

Pensavo che la data di inizio fosse definita stasera, dopo la medicazione del chirurgo (ore 19.30) e che comunque fosse la prossima settimana e che avrei avuto più tempo per pensarci e per organizzarmi e che avrei avuto il tempo di farmi una bella cena corposa e volevo anche bere un pò di vino prima di rimettere il fegato sotto ostaggio e ………. quei due (chirurgo e concologo) si parlano alle mie spalle e organizzano!!! super mega extra iper SIGH! è già venuto il momento??? 😥

mi sa che…stanno per buttarmi nella piscina fonda….con una spinta da dietro.  EHI COSI’ NON VALE! 👿 👿 👿

Lu

Indietro e avanti tutta!!!!!!!!!!!!!!

Ciao,

oggi sono andata dall’oncologo. UFFA…già ve lo potete immaginare se avete letto l’ultimo post, mi ha confermato serpente che mangia un uovoche devo fare ancora chemioterapia. Ancora 3, ancora 9 settimane di malesseri, ancora perdita di capelli, ancora ….Da martedì sera sto cercando di fare come il serpente..per ingoiare questo mattone molto più grosso della mia gola. Lui però non ha le ossa collegate delle mascelle e può aprire quanto vuole… e io invece…UGH….

3 cicli ancora, 3 cicli di FEC=Fluorouracile (5FU), Epirubicina e Ciclofosfamide. La rossa. VAFFA.

Perchè???? Eccoli i perchè e, nonostante tutto, sono convincenti:

  1. perchè fra le donne che hanno risposta patologica completa come me comunque ci sono casi di recidiva (leggi metastasi);
  2. perchè anche se localmente sappiamo con certezza che il tumore non c’è più qualche cellula potrebbe essere a spasso, anche senza aver ancora formato niente di rilevabile. E quindi va bastonata forte forte.

Insomma …sarò comunque io complessivamente ad essere ancora bastonata forte forte. Speravo di aver chiuso il capitolo più difficile invece no. Chemioterapia, al max fra una decina di giorni, quando ancora non è che mi sento tanto a posto con il seno e l’ascella…

Vado, mastico amaro e poi torno sulla scena, pronta di nuovo, perchè bisogna. Voi continuate a darmi la spinta, grazie :-*

Lu

retromarcia??? :-(

No good news stasera.

Uffa. Ci si prende gusto alle buone notizie che è fatica sopportare quelle cattive. Stasera alla medicazione ho saputo che chirurgo e oncologo si sono parlati. E l’oncologo la vede diversamente. Secondo lui di chemio io ne devo ancora fare, 4 cicli ancora, altri 4 cicli cazzo. Un’altro tipo di chemio, non ho capito se è la “famigerata” rossa, fra le “addette ai lavori” è chiamata la rossa perchè i liquido della flebo è rosso come il sangue e dicono ribalta completamente lo stomaco.

Dopodomani ho l’appuntamento con l’oncologo. Vediamo ma…uffa..avevo già mezzo centimetro di capelli nuovi…la Robbi mi ha detto: “dai! è meglio andarci giù pesi”….

Eccovi una barzelletta va là:  (http://ilbolognese.blogspot.com/)

Ón l’incàntra un só amìgh:
“Cum’éla t’i acsé séri? T’an t’i brìsa divarté in Africa?”
“Stà bàn: ai éra lé atàis a la giùngla, quànd ai vén fóra un gorìlla màsti ed dù méter: al m’à ciapè a la spruvéssta par de drì e…té t’capéss…”
“O Dio, par la veritè…però bisàggna fèrs’n una ràsàn…”
“Sé, sé, an é mégga par quàll: l’é che i én bèle pasè dù mìs e…gnànch una catulén-na, gnànch una telefonè…”.

buh….

Lu

chi ce la fa?

Questi ultimi due giorni sono stata abbastanza malino: la fine del cortisone e gli effetti della chemio uniti ai malesseri di stagione. Non voglio neanche elencare i mali…basti dire che ieri sera ho buttato (sigh..) un biglietto per lo spettacolo teatrale di Erri De Luca alle Celebrazioni acquistato a settembre…

Sono stanca..ho voglia di stare bene…E…quanto manca?  urca tutto questo finisce almeno a settembre? e forse dopo l’operazione devo fare altra chemio? minchiaminchiaminchia…ce la posso fare? Ce la farò?

Eppure la risposta è nello specchio 🙂

chi dice che non si può fare non deve interrompere chi lo sta facendo (anonimo)

goodbye taxotere, welcome surgery!

Ciao!

Oggi la quarta. Ho la gola sempre in fiamme, abbassamento di voce e raffreddore ma è andata…un pò di dolori alla vena verso la finee…oggi ho scoperto che mi applicavano un “protocollo vecchio” e avrei sempre dovuto fare anche un farmaco cronto la nausea che invece mi han presentato solo oggi. E io che oggi gli avevo portato in regalo anche la torta di riso di mio babbo! Non se la meritavano…uff! 🙁

Data la mia diffidenza in questo momento sapete che gli ho detto? Che se non era indispensabile ne facevo a meno! 😈 sarò sema? Mi sono un pò pentita…

Il fatto è che mi sono resa conto che ogni volta è più difficile, il fisico parte già debilitato e il recupero è sempre meno ” a pieno”. E’ solo una quota del 100%, secondo me alla terza diciamo che sono arrivata al 65% prima della terapia, non di più. Il batticuore è dietro l’angolo ogni cosa che faccio. I dolori neuromuscolari non sono smessi mai del tutto. E allora la paura di cose nuove …miiiii..c’è tutta. A dire il vero dopo un pò di ripensamenti gli avevo detto di farmelo…ma l’infermiera non ha capito boia gatta!

Cmq tornando al titolo: anche l’oncologa, dopo il chirurgo, ha confermato che la bestiaccia è ridotta. Il satellite è quasi disintegrato e gli alieni sono nel mirino! 🙂 Tutto ciò è MOOOOLTO buono :-x. Quindi si va al prossimo passo: a gennaio mi operano per rimuovere le cellule  rimaste e i linfonodi del cavo ascellare. Non si sa se questi ultimi è così necessario toglierli tutti anche se non sono colpiti ma le statistiche non sono ancora sufficienti per poter decidere che non è il caso. C’è il timore che la circolazione linfatica faccia da scialuppa di salvataggio alle cellule tumorali…

ciao, un abbraccio a ciascuno!

Lucia

l’astinenza

Il mio corpo mi sa che si assuefa al cortisone v e l o c i s s i m a m e n t e.

E pur dosandolo in modo differente anche stavolta averlo terminato mi ha mollato in caduta libera…

Eppure son già passati 8 gg dalla terapia, non mi è mica tanto chiaro.

Però è così..oggi ero a Ferrara per la giornata su PloneGov e…stavo un pò di cacca prima di partire ma dopo! Il bello è venuto dopo 👿 .  Avrei voluto l’elicottero del 118 per riportarmi sotto un cumulo di coperte al buio invece di aspettare il treno al freddo e annusare tutta quella nafta (l’avete presente il regionale per Ferrara, 2 vagoni 2 che vanno a benzian agricola?)

Adesso fa male dappertutto, la pancia ribolle, la besticcia dà fitte, il corpo è “instecclito”, le gambe pungono… ma vabbè intanto è già sera, passerà anche stavolta.

e domani dal chirurgo!

notte Lu

ma dai! son già passate 3 settimane?

questa domanda me l’avete fatta in diversi…

Già è così, son già passate 3 settimane. Stamattina 2 ore e mezza per fare l’emocromo, ecg e ritirare il cortisone e fra mezz’ora si ricomincia (con il cortisone appunto) il gran ballo.

Io sto benino, ho una infiammazione al collo che mi fa perseguitare dal mal di testa e mi dà nausea 👿 ma per il resto sto benino. Domani terapia e poi …riposo… Robbi mi ha chiesto se poteva uscire al pomeriggio o doveva stare in casa ..per me…topolina..che tesoro!

Mi sono resa conto di avere tirato tanto questo giro, sono stanca e questo non fa bene al mio midollo. Stavolta voglio stare buonina e a cuccia, anche se il cortisone mi fa il solito effetto “Mastro Lindo” che penso di poter fare di tutto….

Poi devo ancora raccontarvi tutto del gadolinio e delle sue proprietà ferromagnetiche sfruttate nella risonanza! E’ l’unico esame che ancora non ho approfondito…

in bocca al lupo a me!

Lu

il cortisone…

Strano a dirsi ma pare che gli effetti della chemio io li sento più a distanza. Oppure i medici non so su cosa si basino giacchè trovo nei forum più riscontri a quello che sperimento io che quello che dicono loro.

Previsione fattami del medico: i giorni peggiori dopo la chemio sono i primi 2/3, poi passata la prima settimana si comincia a stare meglio, la seconda benino, la terza bene.

Esperienza (raccolta dati in corso): primi 2/3 giorni nessun malessere forte. Al quinto (chiuso il cortisone) arrivano! Ecco che arriva nausea, calo della vista, dolorini vari (gambe), il sapore di ferro in bocca e poi vediamo…, attedo questa seconda raccolta dati complessiva per un confronto..

Beh alora? Posso dire che non capisco?

E poi il cortisone quindi? Di suo lui è fatto così:

il cortisone in 3D

bellino, no? Guardate l’ossigeno rosso! Infatti la sua formula chimica è: C21H28O5

Che fa??? E’ un potente antinfiammatorio e fra le sue caratteristiche c’è anche di deprimere il sistema immunitario. Mi chiedo quindi a che mi serve? Abbassa le mie difese per far “lavorare” meglio la chemio? Non l’ho capito…nei forum si parla della funzione di antinfiammatorio per le vene che ricevono la chemio, perchè non facciano “reazioni”. Però mi pare tanto 200mg il primo g e 100mg per 3 gg per questo motivo, e poi mi incuriosisce che  anche altre scrivono che hanno problemi quando lo smettono.

uhm…non ho trovato niente di buono. Per i cacciatori sul net si apre il contest! Chi mi trova , in IT or EN, qualcosa al riguardo del perchè si fa il cortisone in chemioterapia vince una zuppa di Miso! (che fa benissimo, parola del prof. Berrino!)

ciao, buon sabato

Lu