Archivio tag: cura

legno fuoco terra metallo acqua

Ciao,

legno, fuoco, terra, metallo e acqua sono i 5 elementi della medicina tradizionale cinese. Associate ci sono 5 stagioni. Cinque? Si, perchè una è la “stagione intermedia”  presente fra l’una e l’altra di quelle canoniche. Poi ci sono 5 coppie di organi: uno pieno/uno vuoto, un organo e un viscere. Associata c’è anche una direzione, anche qui aggiungendo il “centro” alle quattro più note (N/E/S/O). Poi c’è un colore e un sentimento/emozione, c’è un sapore e c’è un animale. C’è un tessuto corporeo, c’è un odore, c’è un suono, c’è un organo di senso. Ah c’è anche un orario associato, anzi un intervallo  di 4 ore. e dato che 5*4 fa venti le ultime 4 sono riempite da altri due “organi”: il sangue e il metabolismo.5 elementi

Ogni giorno è in parte YIN (12-24) e in parte YANG (00-12) e questo dualismo è presente in ogni aspetto della nostra vita: nei cibi, nelle stagioni e negli umani stessi.

Lo stare bene fisicamente e psicologicamente si chiama essere in equilibrio, un equilibrio di tipo energetico fra tutte queste parti. Un eccesso di Yin o di Yang non va bene, un vuoto non va bene, una stasi di energia, che deve invece sempre fluire, non va bene.

Non va bene fare “troppo” perchè è uno spreco di energia …meglio con misura. L’energia ha tanti nomi e qualità ma comunque la nostra energia di vita è incapsulata nei reni ed è quella del concepimento, quanta ce ne hanno data i nostri genitori in quell’atto tanta ne abbiamo…

Dopo due giorni di stage di QiGong che penso? Che forse adesso quello di cui ho bisogno è solo un bel corso di salsa!! :mrgreen:

Lu

PS martedì ho fatto la visita onclogica e il dott. mi ha detto che le mie percentuali di metastasi o di recidiva sono del 10% nei prossimi anni, sempre per via di com’è andata bene la risposta iniziale alle cure. Beh…dal 15/25 che sapevo io direi che è un bell’improvement quindi…offro da bere!!!

a day in Spippola’s life…

Sveglia, è mattino. E’ ora di alzarsi….? No sono le 4.30, è la solita insonnia. Richiudi gli occhi e pensi che forse potresti cominciare a prendere qualcuna delle tue medicine/supporti naturali per non doverne accumulare troppi dopo.

Il guaio è che secondo l’omeopata le cose omeopatiche le dovresti prendere a distanza di almeno mezz’ora dall’ultima cosa mangiata  e aspettare 2 ore prima di prenderne altre. Impossibile. Non è un obiettivo raggiungibile…non ci penso neanche più. Vi spiego perchè, ricominciamo.

Accendi la lucetta e tasti il comodino, ci sono le pillolette di Robinia e quelle di Cadmium Sulfuricum. No…queste sono per vomito e acidità. Niente…allora prendi la fialetta di oligoelementi (Oro-Rame-Argento) che ti han dato per affrontare l’astenia. Ti rigiri un pò, leggi due pagine, pensi alla giornata e poi scatta l’ultimo hit disco nella stanza accanto: la sveglia di Roberta, sono le 6.20.

Vai in cucina e mentre prepari il caffè decidi con cosa cominciare: tutto dovrebbe essere preso non a mò di cocktail ma come si fa?? Inizi con il misurino di succo di Aloe depurativa e fai il caffè a Roberta. Cominci a stegamare per prepararle il pranzo…passa un pò di tempo e ingoi la capsula di fermenti lattici. Roberta è uscita, ti mangi il kiwi che serve a mantenere l’intestino in “mossa”…è l’unico rimedio che negli ultimi anni ti funziona..nonpossomicasmettere..però va preso a stomaco vuoto..prima di tutto! A questo punto restano le 3 pilloline di Sulfuricum acidum per la mucosite e le 50 goccie di Eleuterococco per l’astenia. Li giochi a dadi e prendi il primo che esce. Vai in bagno, cominci a lavarti e inizia la fase creme. La pelle è secca ovunque…  e poi ci sono le cicatrici da trattare: crema per il viso, per il corpo, fondotinta, un pò di trucco sennò sembri un cencio. Olio sulle cicatrici, massaggio circolare, trasverso, diagonale. Qualche esercizio per tirare su il braccio. Torni in cucina e prendi il secondo dei due prodotti. Inizia la colazione che ti piace abbondante. Intanto cucini per te perchè adesso a lavorare non riesci a mangiare le cose nè di bar nè di mensa. Ma neppure quelle di Robbi che odia ogni verdura e vivrebbe di carne. No tu adessi segui le linee guida di Franco Berrino e le ricette di Giovanni Allegri per cui ti strulghi il cervello pensando a quante proteine animali hai già mangiato in questi giorni e con quale cereale/verdura puoi garantirti un’alimentazione antitumorale. Per fare la ricetta scelta di Allegri manca sempre almeno una spezia o un’alga o una verdura particolare (ci vorrebbero chili di porri in casa!). Speri non sia proprio  quella lì che cambia la vita e vai avanti con lo spadellamento. Ti vesti, metti via il casino e scopri che sei sveglia da 4, 15 h e in piedi da 2,30 e sono già le 8.45 per cui sei già a rischio di ritardo per il lavoro! Si parte di corsa!

In macchina pensi che ti sei dimenticata di bere il succo di melagrana, che fa un sacco bene perchè pieno di antiossidanti. e che hai lasciato le pilloline sul comodino…boia gatta.

Alle 10.30 fai lo spuntino di frutta secca previsto e ti rammarichi di non avere l’Aloe al lavoro..perchè la dovresti prendere 3 volte al giorno. Verso le 12.00 senti una punta di mal di gola e costernata ti rendi conto che le pillone di Mercurius, di Apis e di Pytolacca sono a casa…speri che non insista…ma strolghi un pastiglione di propoli in borsa per tamponare.

Guardi l’agenda e ripassi dove hai incastrato la psicologa e il massaggio Shatzu settimanali che tanto ti aiutano a sopportare la pesantezza del tutto. Poi ci sono incontri da organizzare…vorresti fare un passaggio anche dall’osteopata che ti riaggiusta la schiena e stimola le surrenali e la loro azione immunitaria; il medico cinese ti ha detto che dovresti fare Qi Gong e cioè di non trascurare le possibilità di Autocura attraverso l’incremento dell’energia interna (il Qi)…. ma ancora non sei riuscita a chiamare per vedere se riesci ad incastrarlo.

Arriva ora di pranzo, mangi il tuo cibo “sano” portato da casa davanti al video per ottimizzare i tempi rispetto agli  impegni di cui sopra che altrimenti richiederebbero permessi di lavoro per poter essere fatti. Ti viene in mente che ti sei scordata quelle gocce da prendere 3 volte a settimana…quante ne hai già saltate? 2? E però è la terapia di rinforzo immunitario boiagattalucia non ti dimenticare, dai!

Pomeriggio-sera rientri. Ti prepari un litro di qualche tisana perchè devi bere tanto e già non ne puoi più a quest’ora del giorno. Stegami per Roberta e per te e surgeli 3 litri di minestra di lenticchie in 12 piccoli contenitorini perchè così avrai modo di avere già qualcosa di pronto per altre volte. Mangi cavolfiore e tofu in padella e pensi che è buono ma forse quando lo stomaco sta meglio ti concedi anche una volta un pezzo di cioccolata che Berrino se è fondente pura pura mica la sconsiglia…

sono le 20.30 ma è come se fosse mezzanotte: non ce n’è. Hai dimenticato l’aloe prima di cena ora devi riprendere le 3 pillole di Sulfuricum per la mucosite. Lavaggio con dentifricio omeopatico e sciacquo con acqua e bicarbonato contro la candida in bocca oppure colluttorio contro le placche. Non hai voglia di reincremarti, senti un freddo salire dentro…..con un ultimo sforzo metti il sale in un tovaglio dentro il microonde e poi da caldo sulla schiena, nella zona lombare per ridare energia ai reni e alle surrenali. Hai dimenticato di mettere i sali nell’acqua che hai bevuto…ti infili a letto sperando nel sonno immediato…sennò un bel pastiglione e VIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA domattina alle 8 bisogna essere in ospedale per il primo prelievo intermedio fra una chemio e l’altra. 🙂

Disclaimer: ogni riferimento a medicinali non è a scopo pubblicitario.

PS.: nelle mie intenzioni il tutto dovrebbe far ridere … 😈 ma è assolutamente vero!

PS2: mi sono dimenticata le 3+3 pilloline di Graphites per le cicatrici!!! Dimenticata in tutti i sensi 🙂

l’anno che sta arrivando….

fra un anno passerà/io mi sto preparando/E’ questa la novità.”  ….che ci stà a dì qui Lucio Dalla e la sua l’anno che verrà??? Mi veniva in mente oggi, dopo aver incontrato l’oncologo (er primario!).

Mi han chiamato ieri per dirmi che oltre alla PET, che ho fatto nel pomeriggio  – ehi! TCHAK!! (scusate..sto facendo fuori gli ultimi fotoni che continuo ad emettere…) – avrei dovuto vedere stamattina il dottore.

Mi ha visitato e, ad oggi, il satellite non è più “palpabile”, la bestiaccia è o scappata o mimetizzata di brutto!

Gli ho chiesto se era il miglior risultato che si poteva ottenere…mi ha detto che dal punto di vista clinico, ad oggi, si, è così. Però il miglior risultato “nel complesso” sarebbe che l’esame istologico dopo l’intervento fosse negativo. Quindi vedremo. Ovviamente noi non ci si accontenta e si punta in alto giusto?

Poi mi ha fatto il programma dell’anno: intervento al rientro dalle ferie, pausa di ripresa.. a febbraio reinizio la chemio, 3 cicli  almeno ogni 3 settimane. Poi ricomincio il parpazum (alias trastuzumab, alias herceptine, alias anticorpo monoclonale) che interrompo in questo periodo ma poi devo fare ogni tre settimane per altri 13 o 14 cicli. Bollettino del pelo: è prevista la ricrescita per il solstizio estivo…(uff!)

Insommi….qui non ce la caviamo mica in un anno… so che devo essere contenta per come le cose stanno andando ma mi ero illusoriamente un pò fissata nell’idea che il 2010 avrebbe visto la fine e invece…forse non finisco neanche con il 2010.

Come sempre si tratta di metabolizzare e poi…passare oltre stando fissi sulll’obiettivo che è sempre e solo di guarire… E questo blog sopravviverà ancora un pò.

baci a voi e Buon Natale così come usava una volta su questi schermi (ascii art!!!!)

                        __/ \__
                         \     /
                         /.' '.\
                          / .*\
                         /.' _ \
                        / * (_)'\
                       /* .-'   .\
                      /._' * ._'- \
                     / (_).-'(_).-'\
                    /* .-_'   .-_ * \
                   /.-' (_).-' (_) .-\
                  '...................'
                       [______]
                         \____/    

goodbye taxotere, welcome surgery!

Ciao!

Oggi la quarta. Ho la gola sempre in fiamme, abbassamento di voce e raffreddore ma è andata…un pò di dolori alla vena verso la finee…oggi ho scoperto che mi applicavano un “protocollo vecchio” e avrei sempre dovuto fare anche un farmaco cronto la nausea che invece mi han presentato solo oggi. E io che oggi gli avevo portato in regalo anche la torta di riso di mio babbo! Non se la meritavano…uff! 🙁

Data la mia diffidenza in questo momento sapete che gli ho detto? Che se non era indispensabile ne facevo a meno! 😈 sarò sema? Mi sono un pò pentita…

Il fatto è che mi sono resa conto che ogni volta è più difficile, il fisico parte già debilitato e il recupero è sempre meno ” a pieno”. E’ solo una quota del 100%, secondo me alla terza diciamo che sono arrivata al 65% prima della terapia, non di più. Il batticuore è dietro l’angolo ogni cosa che faccio. I dolori neuromuscolari non sono smessi mai del tutto. E allora la paura di cose nuove …miiiii..c’è tutta. A dire il vero dopo un pò di ripensamenti gli avevo detto di farmelo…ma l’infermiera non ha capito boia gatta!

Cmq tornando al titolo: anche l’oncologa, dopo il chirurgo, ha confermato che la bestiaccia è ridotta. Il satellite è quasi disintegrato e gli alieni sono nel mirino! 🙂 Tutto ciò è MOOOOLTO buono :-x. Quindi si va al prossimo passo: a gennaio mi operano per rimuovere le cellule  rimaste e i linfonodi del cavo ascellare. Non si sa se questi ultimi è così necessario toglierli tutti anche se non sono colpiti ma le statistiche non sono ancora sufficienti per poter decidere che non è il caso. C’è il timore che la circolazione linfatica faccia da scialuppa di salvataggio alle cellule tumorali…

ciao, un abbraccio a ciascuno!

Lucia

la mossa di judo

Su un Topolino lasciato in bagno (?!) tempo fa ricordo di aver letto un’intervista alla giovane toscana medaglia d’oro nel judo alle Olimpiadi di Pechino.

Parlava dellla disciplina del judo e, per quanto ricordo, ne diceva che è importante, quando si riceve un attacco, riuscire a sfruttare la forza di quell’attacco a proprio favore e “ribaltarlo” ancora più forte, indietro all’avversario.

Sono rimasta suggestionata da questa immagine e vorrei farla mia. La bestiaccia è arrivata con il satellite dallo spazio profondo e mi ha attaccato, investito, travolto. Ma …vorrei cercare di non provare inutilmente a  sottrarmi scappando ma piuttosto stare in posizione di ricezione: accompagnare l’attacco ricevuto e restituirne indietro la forza.

Tutti dicono che da questa esperienza si esce più forti. Quel che non vorrei è uscirne paurosa, intimorita, spaventata dal vivere. Ma sarà alla fine un pò di questo e un pò di quello credo, intanto…vediamo di venirne fuori!

Buon ponteeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee! Io parto domani 🙂

ciao

Lu

spread the (good) news! :-)

Ciao!,

un pò mi vergogno di avere aspettato fino ad adesso per dirvi della visita dal chirurgo di ieri…ho ricevuto un sacco di buone notizie e quindi mi urgeva scrivere ma fra lavoro, ricevimento a scuola e altro non sono proprio riuscita se non a mandare qualche sms ai parenti stretti.

Anyway ora rimedio :-). Quali good news? good news Le buone notizie uscite dalla visita di ieri sono due: intanto leggere il fatto che il satellite si sta disattivando in ottica di prognosi positiva, cioè di indicazione rispetto al futuro e alla possibilità di guarigione dalla malattia! ….. cioè? Cioè se le cellule tumorali dimostrano di subire la cura significa che anche nel caso qualcuna si sia presa la libertà di andare a spasso per il corpo per nascondersi in qualche cantuccio per fare danni fra un pò in realtà i farmaci la stanno inseguendo e legnando ovunque sia! Questa è una BELLIZZIMA good news! Poi la seconda: il chirurgo mi ha visitato e secondo lui la terza chemio ha anche fatto fare alla bestiaccia cura dimagrante… dal suo punto di vista mi ha detto che è praticamente certo che l’intervento che si potrà fare è di tipo conservativo. Altra FANTASTICA good news! Quindi che dire…BRAVI! state sempre lavorando alla grande…la mia traiettoria spazio-tempo pare aver deviato 🙂  e dalla direzione fuori galassia…. almeno punta di nuovo verso sil sistema solare…mò procediamo per fargli incrociare la Terra!

ciao, buon fine settimana

Lu

ok..sono arrivati i referti…

E VANNO BENE!!!!!!!!! TUTTI e 4! 😀

Tutti (mammo/eco/risonanza/pet) mostrano che la bestiaccia sta riducendo visibilmente la sua attività: a livello metabolico, vascolare ecc ecc…

Ecco però c’è un però…L’unica cosa che non ha fatto è…calare di pancia (dimensione)… UFFA!

Eh ma hai fatto solo due dicli…volevi la Luna? SIIIIIIIIIIIIIII volevo la Luna, perchè no? Chi dice che non devo desiderare la Luna? 😈

Perchè volevo la Luna? Perchè la dimensione sempre a 5cm mi ricorda le parolaccie: “mastectomia totale” e uffa uffa uffa. Quindi coraggio, non possiamo abbassare la guardia, è tutto Ok, abbiamo vinto una battaglia ma la guerra continua (e il gergo militare mi fa proprio schifo usarlo! bleah!)

In sostanza attraverso la chemio (e l’anticorpo monoclonale soprattutto) il satellite che è atterrato nella mia tetta non solo deve disattivarsi, prima di cominciare l’invasione pianificata, che va benissimo,  ma mò deve pure disintegrarsi, annichilirsi, contrarsi, insomma non restare lì in orbita a fare il relitto spaziale. Qualcuno mi ha insegnato che le emozioni sono tutte “buone”, non esistono emozioni “cattive”, io penso che anche desiderare è “buono” per me adesso e questo è quello che desidero, che se ne vada inun’altro universooooo!

Cmq oggi tutto bene, le solite ore e ore e ore (ingresso 8.30, uscita 14.20) ma la terza è andata ed è in circolo. Ho dormito tutto il pome, ho un poco di nausea ma soprattutto stanchezza.

Salutiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

Lu

quanto dare…quanto avere…?

Ciao,

dopo che in tanti mi avete manifestato l’entusiasmo dell’ultima notizia a me è venuta la squizza…”non avrò esagerato?” ” e se stavo zitta che magari poi mi dicono che invece….” ” e se mi dicono che la dott.ssa si è sbagliata ed è tutto come prima?” “e se…? ” “e se…”

Insomma non ho ancora le conferme ufficiali…appena mi arrivano ve le giro….io sono in fase scaramantica ma so che capite.

In questi giorni il corpo va, stasera spinning per esempio :-), lo stomaco accetta qualsiasi cosa e la digerisco pure! :twisted:. Sono solo iperstanca per 3 giorni di Fiera. Il titolo dell’articolo deriva un poco da riflessioni sul lavoro che mi gironzolano per la testa. Finita la tirata fatta da inizio ottobre credo che la prossima terapia me la prenderò più calma. E’ tempo di ricominciare la mia coperta, di risuonare la tastiera e di riposarmi.

Baci! Buon fine settimana!

Lu